dove andare,  italia

La Ragnaia, un santuario laico

Visita al bosco della Ragnaia a san Giovanni d’Asso (Siena).

Modellare la natura e il paesaggio è da sempre un gesto artistico e un modo per proporre simboli e misteri. Anche la Ragnaia non si esime da questo modello di arte, filosofia e dialogo con la natura.

aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaas

Due artisti statunitensi, Sheperd Craige e sua moglie Frances Lansing prendono possesso oltre venti anni fa di un boschetto di querce degradato al limitare del paese di san Giovanni d’Asso; lo osservano, lo trasfigurano e vi modellano un susseguirsi di piazzette e prospettive geometriche tra aiuole e mattoni, alzano terrecotte a mo’ di stupa, disegnano giardini concentrici delimitati da tufo e travertino, cerchi dentro quadrati dentro cerchi, totem colorati che richiamano disegni futuristi, piccoli bronzi quasi classici che appaiono tra le siepi e le esedre, acque calme di piccole vasche e specchi scuri che riflettono il cielo.

L’effetto è sorprendente e spiazzante, aumentato da parole e aforismi in italiano, latino, inglese e francese che incidono piccole lapidi e tabelle lungo tutti i percorsi e gli anfratti, quasi fossero un commento o una provocazione.

Dopo decenni, ancora oggi i due artisti e i curatori ambientali aggiungono al Bosco statuette, epigrafi e sentieri tra gli alberi e le siepi geometriche: la Ragnaia è cioè in progress, come ogni installazione contemporanea che si rispetti.

Gli dei di questo santuario sono perciò la riflessione, l’introspezione, la simbiosi con la natura e il silenzio. Per questo il Bosco ci ha stregato più volte nelle nostre ripetute visite, e vi consigliamo di apprezzarlo passeggiandovi lenti. 

Notizie pratiche

Il Parco del Bosco della Ragnaia è nel comune di san Giovanni d’Asso, appena alla periferia del centro storico.
L’ingresso è libero e gratuito sino al tramonto.
Nel Parco non ci sono né acqua potabile né wc.
Meglio controllare prima della visita se il Parco risulti aperto (www.laragnaia.com; info@laragnaia.com). Tempo di visita: almeno un’ora.
Sul Bosco esiste una discreta biblio/sitografia, anche in video. Il sito web dedicato concentra molte delle risorse disponibili.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.